Dir.san. Eriberta Ros Aut.San. n°6 del 22-11-2010.

L’anestesia è una scienza complessa e in rapida evoluzione soprattutto in medicina veterinaria.

I nostri pazienti sono prima sottoposi a una valutazione anestesiologica preoperatoria per ottimizzare e personalizzare ogni anestesia; non esiste una anestesia uguale per tutti.


Per ogni animale viene studiato un protocollo specifico finalizzato a:

  • analgesia ovvero, totale assenza di dolore

  • perdita di coscienza

  • miorilassamento

Ogni animale viene quindi premedicato per evitare lo stress delle procedure poi intubato per mantenere lo stato di anestesia con la massima protezione delle vie aeree, monitorato con i relativi monitoraggi (pressione, elettrocardiogramma, pulsossimetria, capnometrai,temperatura ) e seguito durante tutto l’intervento da un anestesista.

Infine ogni animale viene assistito durante il risveglio e sottoposto al controllo del dolore post-operatorio.

Alcune condizioni mediche richiedono una modificazione del protocollo anestetologico ma quasi tutti i nostri pazienti sono addormentabili: diabetici, nefropatici, cardiopatici, epatopatici, …

L’anestesia è una disciplina meravigliosa che permette di curare i nostri animali in totale assenza di dolore.